- Catanzaro

Parrocchia Maria Madre della Chiesa - Via Fiume Neto - Santo Janni 88100 Catanzaro - Privacy Policy

seguici su

HOME PARROCCHIA CENNI STORICI GIOVANI MULTIMEDIA DOWNLOAD CONTATTI (Don Alessandro Carioti) Riflessioni del Parroco 2019

Archivio Riflessioni

[2019 - 2018 - 2017    2016 - 2015 - 2014]

Archivio Riflessioni

[2019 - 2018 - 2017 - 2016 - 2015 - 2014]
•	 •	 •	Pensiero del 24-08-2019. Cari innamorati... Il vero amore ha un nome e si chiama rispetto per l’altro/a. Non si ama una persona a pezzetti. Si rispetta e si accoglie tutto ciò che una persona ama e crede di buono: i valori, la famiglia, l’amicizia, la sua felicità, la fede in Dio, la Chiesa, la cultura, ecc. Quando l’altro/a riesce a catturare il cuore, la mente, e poi pretende - con il pretesto dell’amore - che si abbandoni tutto ciò che ha sempre creduto, sappia che questo non è amore ma possesso della persona, schiavitù della volontà, impoverimento di tutto ciò che ha sempre reso felice quella persona. Ama ad occhi aperti e prima di dire “amore”, verifica tutte queste condizioni. •	Pensiero del 13-08-2019. La prima forma di rispetto è riconoscere la verità di ciascuno. Ma il rispetto, prima di tutto, è verso se stessi: vivere la propria verità e non quella degli altri. •	Pensiero del 31-07-2019. Ti senti davvero male quando gli altri decidono come tu devi essere felice. Sii padrone di te stesso/a e della tua vita. •	Pensiero del 25-07-2019. La missione di Gesù è di far capire all’uomo come si va in cielo e non come bivaccare, illudendosi di rimanere in eterno sulla terra. •	Pensiero del 20-07-2019. “Marta aveva una sorella, di nome Maria, la quale, stava seduta ai piedi del Signore”. Fateci caso: Maria sta “ai piedi”, quasi per indicare una situazione d’inferiorità, di sottomissione di fronte a chi parla. Questa icona ci dice che dinanzi alla parola di Dio bisogna avere un atteggiamento, non solo di ascolto, ma anche di subordinazione, di accoglienza, di sottomissione, di docilità. Quando ci si erge sopra la Parola, si pretende che Dio e gli altri siano subordinati alla superbia umana. •	Pensiero del 18-07-2019. "RICORDATI DI SANTIFICARE LE FESTE". Significa: Onora il giorno del Signore; Rinnova la tua alleanza con Dio; Non usurpare ciò che appartiene a Dio; Metti al primo posto il Signore, prima di scegliere qualunque tipo di lavoro (che sai che puoi rimandare), svago o divertimento; Fai del tuo cuore la culla del Corpo e del Sangue di Cristo; Dona, a quanti ti guardano, la testimonianza della tua fede e del tuo amore a Cristo. Ricorda inoltre questo: la fede non è un sentimento nascosto che provi nei riguardi di Dio, quasi come se Dio si commuova di ciò che provi. Perché la fede è anzitutto il tuo sì a una parola che Dio ti chiede... e questo sì glielo devi dare, sopra ogni cosa. Chi può e non va a Messa la domenica non ama Dio, perché è Gesù che lo afferma: "Chi mi ama osserva la mia parola". •	 •	Pensiero del 10-07-2019. La vera felicità consiste nel trovare il senso, ovvero il perché delle cose che si credono e che si scelgono nella vita. Quando si conosce il senso, anche la sofferenza e le prove si sopportano e si superano. Senza il perché delle cose la vita diventa insopportabile, abitudinaria e, col tempo, monotona e infelice. •	Pensiero del 7-07-2019. “Scuotete la polvere dai vostri sandali a testimonianza per loro”. Una frase diretta, secca, senza equivoci: Gesù vuole che il cristiano abbia la piena libertà di manifestare la sua appartenenza al vangelo, non solo con le parole ma anche con la vita.  Talvolta anche mantenendo la debita distanza da persone, luoghi, amicizie e da quanti vogliono rimanere incalliti nel loro peccato e, magari, pretendono una presenza e un annuncio accomodante da parte dei suoi missionari. Il Vangelo è una esplicita attestazione al mondo di voler essere solo di Cristo e del suo vangelo. In nome di questa appartenenza, si è disposti anche di subire il rifiuto, la contrarietà e persino il martirio in nome di Cristo: “Il fratello farà morire il fratello e il padre il figlio, e i figli si alzeranno ad accusare i genitori e li uccideranno” (Matteo 10,21). •	Pensiero del 27-06-2019. ‪Possiamo dire qualunque cosa sui giovani, a favore e contro.  La mia domanda sarà sempre la stessa: quanto noi adulti dialoghiamo con loro? Quanto li conosciamo veramente? Probabilmente hanno tante cose da dirci e noi tante cose da apprendere. Non devono imparare solo loro. •	Pensiero del 25-06-2019. La gente vive già un carico di problemi, malattie, preoccupazioni familiari ed economiche, difficoltà lavorative. Almeno, quando viene a noi, un po’ di speranza e di serenità non gli farebbe male. Ma giusto un pochino di luce... Una pacca sulla spalla non rompe mica la clavicola o la scapola. Al contrario, scarichiamo sulla gente tutte le nostre frustrazioni e la visione negativa che abbiamo noi della vita. Le nostre parole spesso sono come macigni e sono il riflesso della nostra visione del mondo, delle cose, della vita. •	Pensiero del 21-06-2019. UN MONDO PERFETTO. Come pensiero per il Corpus Domini, questa mattina, consideravo questo: viviamo in un mondo davvero perfetto in cui ci si reputa buoni cristiani, in cui si prega, si fa la carità, si fa tanto bene...bla... bla... bla...  La domanda, però, mi sorge spontanea: perché ancora molti non vanno a Messa la domenica e si lasciano governare il cuore dalle cose e dalle preoccupazioni di questo mondo? Fin quando non si ama la Messa domenicale possiamo riempirci la bocca di buone parole, dimostrarci maestri agli occhi degli altri e ostentare tanta esteriorità. Ricordiamolo sempre: Dio guarda il cuore e se non consegniamo a lui la nostra vita a nulla serve cosa diciamo e cosa facciamo. Non esiste la ricerca della felicità senza Dio. •	Pensiero del 19-06-2019. L’aborto, l’omicidio, l’eutanasia, il suicidioassistito, non sono solo peccati gravi contro la vita. Sono peccati gravissimi contro Dio poiché si impedisce a Lui di realizzare un suo progetto specifico, unico e irripetibile. Vai a recuperare un progetto divino interrotto. Bisogna rendere conto a Dio del dono della propria vita e di quella degli altri. Non diventiamo molli e lassi nella coscienza. Non diventate complici di questi gravi orrori che si commettono ogni giorno. Insegniamo con fermezza questa verità. •	Pensiero del 15-06-2019. Parole...parole...parole... Guardatevi intorno....ascoltate attentamente le persone che parlano...state attenti ai programmi in tivù...a quanto viene scritto sui social... Ho l’impressione che andare in giro alla ricerca di errori o sproloquiare oltremodo sugli sbagli degli altri, sia un subdolo tentativo per sentirsi troppo giusti agli occhi delle persone e ostentare un’apparente “tuttologia” che, di fatto, non cambia il mondo, anzi vi si semina tanta malizia nel cuore di chi ascolta. Gesù ha cambiato il mondo con la sua vita, la sua santità, non con le parole, ma con la Parola, che si poteva leggere nel “libro” di ogni suo gesto. •	 •	 •	 •	Pensiero del 06-06-2019. Si corre...si corre e basta... Guardatevi intorno... guardate voi stessi... guardate il mondo... Oggi si corre sempre... si corre e basta. Si corre per molti motivi.  Spesso legati a questioni umane o a piaceri della vita. Tutte queste corse spingono le persone a spendere energie, soldi, tempo, serenità, ecc. Ora, pensate se corressimo per ragioni di fede... per la gioia di aver conosciuto Cristo… e se tale corsa fosse fatta per andare, per mari e monti, ad annunciare Gesù Cristo, che è venuto per ogni uomo sulla terra.  Quanto bene verrebbe seminato nella storia... e soprattutto staremmo meglio di salute.   - P.S. Il paradosso sapete qual è? Che si corre tanto e si ingrassa pure (*_*) •	 •	Pensiero del 01-06-2019. "Si può fare del male anche con un'idea di bene" Vi state chiedendo com'è possibile? Semplice: basta assolutizzare il proprio pensiero, ipotizzando alcune cose come giuste e asservendo gli altri alle proprie convinzioni. Si impedisce a Dio, così, di farlo parlare attraverso gli altri. Sì, perchè Dio può parlare attraverso tutti. - Leggi Numeri 22 - Asina di Balaam - •	Pensiero del 21-04-2019. Cristo è risorto. La Pasqua cristiana non è solo una festa da calendario ma una condizione esistenziale, poiché essa è, per ognuno, l’opportunità di risorgere, ogni giorno, da situazioni di schiavitù e di accrescere la libertà dei figli di Dio. Buona Pasqua a tutti. •	Pensiero del 17-04-2019. La settimana Santa altro non è che l’infinito amore di Dio che per la nostra salvezza paga lui un prezzo: il dono di suo Figlio Gesù. Essa ci insegna che per salvare la nostra vita e quella degli altri deve costare qualcosa anche a noi. •	Pensiero del 04-04-2019. Non darti mai per vinto/a, qualunque siano le difficoltà. Pensa sempre che, per quanto possano durare a lungo, le prove hanno sempre un termine. Rifletti sul momento in cui queste prove finiscono e come potrai organizzarti la vita in un modo totalmente nuovo. Si nasce continuamente...con l'aiuto di Dio. •	Pensiero del 29-03-2019. Il tempo che intercorre tra un bene individuato e la nostra volontà di accoglierlo (e attuarlo) a volte mi sembra paragonabile ad un anno luce. Questo ci fa capire che, se vogliamo un mondo migliore, dobbiamo iniziare a migliorare noi stessi. •	Pensiero del 07-03-2019. Bisogna continuamente custodire il cuore da ogni forma di egoismo e individualismo. Quelli che vivono l’attenzione per i più deboli e i bisognosi insegnano, con la loro vita, la gratuità dell’amore e offrono agli altri un’opportunità in più per imparare la scrittura della carità. •	Pensiero del 01-03-2019. Talvolta ciò che è ritenuto utile per noi, è decisamente inutile per la nostra vita. Solo quando l'inutile risulta utile eliminarlo, l'utile vincerà sempre su ogni cosa inutile.  •	Pensiero del 25-02-2019. Ogni alba è un presente nuovo che consegna il suo passato e rivela già un frammento di futuro rispetto a ieri. Buona giornata a tutti. •	Pensiero del 18-02-2019. Poi ci pensi: Di vita ce n’è una sola… già si combatte per mantenerla in equilibrio e, possibilmente, più serena possibile. Però ti chiedi: ma è mai possibile che si spendono tutte le proprie energie per gli altri, per le cose di questo mondo e, dopo un’intera vita vissuta, ti accorgi che non ti sei dedicato a te stesso/a per costruire la tua felicità? Credo che bisogna dedicarsi un pò più a se stessi e alla vita di coloro che Dio ha messo accanto a noi. •	Pensiero del 14-02-2019. A tutti i fidanzati e agli sposati. Ricordate che l’amore è come una pianta: non importa se giovane o cresciuta, va curata ogni giorno! Auguri a tutti. •	Pensiero del 12-02-2019. "Per ciò che dipende da te..." Ci sono prove e situazioni nella vita che, nonostante le difficoltà, ti aiutano a crescere e ad andare avanti con più coerenza, coraggio... Ci sono attimi in cui ti sei reso/a conto degli errori e, questi, ti indurrebbero a fermarti dinanzi alle tante scelte importanti che ancora puoi intraprendere...non indugiare...continua a guardare avanti e non ti fermare, non perdere mai la speranza, la tua dignità, la tua caparbietà, la fede in ciò che davvero sei e credi. Per ciò che dipende da te, anche se difficile, non ti arrendere...Dio è più desideroso di te, della felicità che cerchi.  Confida in Lui... •	Pensiero del 05-02-2019. “Perché andare a Messa la domenica?” Quanti partecipano, con fede, a Messa la domenica, onorano questo giorno sacro, manifestando l'amore verso Dio. Egli non mancherà di dare la sua benedizione. Quanti, per cattiva volontà, non partecipano alla Messa domenicale, disonorano il Signore, usurpano questo giorno sacro che appartiene a Dio, ed è come manifestare un "NO SECCO" a LUI che chiede il cuore per renderlo "tabernacolo vivo" del suo Corpo. •	Pensiero del 02-02-2019. Carissimi, la carità verso qualunque persona, non fa distinzione di razza, colore, ricco, povero, ceto sociale, cultura, età. L'amore, se è vera compassione per gli altri, è motivato dallo sguardo che si ha verso quel Cristo presente nella persona bisognosa. Fate sempre del bene, gratuitamente, senza condizioni... il bene ve lo ritroverete come merito oggi e, un domani, nell'eternità. •	Pensiero del 25-02-2019. Viviamo un momento storico davvero unico in cui molti giovani vivono un distacco e un disinteresse, forte, nei confronti della fede in Dio. Paradossalmente, fanno trapelare, al contempo, un assoluto bisogno di felicità, di sicurezze, di valori, che non riescono a trovare nelle cose di questo mondo. GESU', IL VANGELO, SONO L'UNICA FONTE DELLA FELICITA'. Ce lo hanno testimoniato tanti santi, e lo dimostrano tanti giovani che vivono la fede in modo esemplare, gioioso, trasmettendo questo loro entusiasmo ovunque si trovano. •	 •	Pensiero del 15-01-2019. Ogni giorno hai la possibilità di dare una svolta alle tue scelte e di voltare una pagina importante della tua vita. Determinazione e costanza. •	Pensiero del 05-01-2019. Tutti hanno bisogno di serenità e di speranza. Un sorriso, una parola di incoraggiamento, un po' di gioia, non saranno certo la soluzione ai problemi, ma possono far star bene le persone. Perché complicarsi la vita! •	Pensiero del 03-01-2019. Nella vita può capitare di vivere storie inedite e sofferenze inaspettate, attraverso le quali Dio se ne può servire per consentire di ritrovare se stessi e raggiungere la piena libertà. Bisogna avere la forza e il coraggio di guardare sempre in avanti e non farsi mai imprigionare il cuore da niente e nessuno.